Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Marco Cruciani

Marco Cruciani

Pensieri in libertà


Road to A2

Pubblicato da Marco Cruciani su 15 Maggio 2014, 19:30pm

Road to A2

Sei squadre per due posti, sei contendenti per staccare due biglietti che permettono di salire sul treno per la serie A2. Tre del girone C e altrettante del girone D. Le marchigiane della Lardini Filottrano, prime nel girone C con 64 punti, 21 vittorie e 5 sconfitte, le olbiesi abbinate al marchio Angeli del Fango, seconde con 59 punti, 21 vittorie e 5 sconfitte e le perugine della Gecom Security con 57 punti, 19 vittorie e 7 sconfitte. Se la vedranno con le squadre del girone sud, il girone D appunto, in cui si è imposta la Sigel Marsala con 60 punti 21 vittorie e 5 sconfitte, davanti alla Agrakas Agrigento, 57 punti 18 vittorie e 8 sconfitte, mentre terza è arrivata la squadra casertana della Gimam Ags Volalto con 53 punti, 17 vittorie e 9 sconfitte.

In una ipotetica “classifica complessiva” i rapporti di forza sarebbero questi: Filottrano 64 punti, Marsala 60, Olbia 59, Perugia 57, Agrigento 57 (Perugia ha una vittoria in più), Caserta 53. Una graduatoria che, per quanto ci riguarda, mette Perugia e Agrigento sullo stesso piano.

La formula dei play off è chiara: le prime dei due gironi si contendono subito un posto in A2 (andata, ritorno e bella) e dunque la sfida sarà tra Filottrano e Marsala (andata e spareggio in casa del Filottrano che ha conquistato più punti); si gioca il 17, 24 e 31 maggio. La vincente è promossa in A2, la perdente avrà una seconda chance, affrontando la vincente degli scontri fra seconde e terze dei due gironi. In questa parte del tabellone gli abbinamenti sono i seguenti: Olbia-Caserta e Agrigento-Perugia (con Olbia e Agrigento che avranno il vantaggio del fattore campo in caso di spareggio): andata il 17 maggio, ritorno il 24, eventuale spareggio il 31. Le due vincenti di queste gare se la vedranno tra loro (andata 28 maggio, ritorno il 31, spareggio il 4 giugno), per poi andare ad affrontare la perdente del match tra Filottrano e Marsala per conquistare il secondo pass per la A2 (7, 11 e 14 giugno le date di questi incontri).

Apparentemente complesso, in realtà piuttosto semplice. Ma lungo. Inizia tutto il 17 maggio e può finire il 14 giugno. Due vittorie e si va in A2 (per le prime dei gironi) come possono servire nove gare (spareggi compresi) ad una delle seconda o delle terze… Le favorite ? Ovviamente Filottrano e Marsala, per ragioni di classifica e per un percorso più breve da affrontare, sono in pole position. Ma i play off sono una lotteria assoluta e nessuna è tagliata fuori in partenza. Che poi, una volta conquistata la promozione, si abbiano le carte in regola per disputare la A2 lo dirà il tempo (la storia è piena di promosse che hanno rinunciato al salto di categoria…) ma intanto, tutti, giocano per lo stesso obiettivo. Vincere, essere promossi, scrivere una pagina di storia, personale e per i rispettivi club. Perugia c’è. Perugia è stata per una buona parte della stagione a cavallo tra il primo ed il secondo posto. Proprio nell’ultimo mese di campionato ha avuto il rendimento peggiore, ottenendo cinque punti sui dodici disponibili e lasciando le posizioni migliori a Filottrano e Olbia. Perugia non ha nulla in meno rispetto alle altre contendenti. Quando si arriva ai play off i valori si livellano e a fare la differenza, oltre alla tenuta fisica, c’è quella mentale. E le motivazioni possono essere l’arma in più per sbaragliare la concorrenza. Ci pare che, da questo punto di vista, le ragazze della Gecom siano cariche al punto giusto. Sabato alle 18 si gioca ad Agrigento, mercoledì prossimo al PalaEvangelisti alle 20 e 30. Siamo pronti: adesso la parola spetta al campo. Alle braccia, alla mente…e al cuore. Quello della pallavolo femminile perugina, ne siamo certi… batte ancora fortissimo !!!

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti