Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Marco Cruciani

Marco Cruciani

Pensieri in libertà


Per sognare ancora, insieme

Pubblicato da Marco Cruciani su 27 Maggio 2014, 09:00am

Per sognare ancora, insieme

Sono partite in sei, ma la pattuglia si è già dimezzata. Promossa in A2 Filottrano che in due partite si è sbarazzata di Marsala, cui resta comunque un’altra chance. Fine dei sogni invece per Agrigento e Olbia, battute da Perugia e Caserta. Adesso mancano due step, prima che dall’urna esca il nome della seconda promossa in serie A: la semifinale tra Perugia e Caserta e la finale tra la vincente di questo confronto e Marsala. Tre squadre, per un solo posto… in paradiso. La sfida fra Gecom e Volalto si annuncia tosta, come è giusto che sia una semifinale play-off. Caserta, come Perugia, sfavorita dal fattore campo nel turno appena concluso (la bella in caso di confronto sull’1 a 1 si sarebbe giocata per le ragazze di Fabio Bovari ad Agrigento, mentre le casertane sarebbe dovute tornare ad Olbia) ha vinto la sfida prima in trasferta e poi ha completato l’opera tra le mura amiche. Adesso, il vantaggio del fattore campo sarà dalla parte di Perugia che domani sera aprirà la serie all’Evangelisti, dove potrà giocare anche l’eventuale bella sette giorni più tardi. Un vantaggio non da poco, giocare in un impianto enorme, in cui “prendere le misure“, trovare “punti di riferimento” per i propri movimenti non è facile per nessuno. Impresa che può complicarsi ulteriormente se la cattedrale perugina viene gremita dal pubblico delle grandi occasioni… Mercoledì scorso erano circa cinquecento gli spettatori, ma il popolo delle schiacciate può davvero fare di più e di meglio. Anche perché, dall’altra parte, stavolta non ci sarà il vuoto. Sul sito web del Volalto il messaggio è stato lanciato: “La Volalto asd rende noto che in occasione della trasferta di Perugia sta organizzando autobus per consentire, a chi volesse, di seguire la squadra nella prima gara di semifinale play off promozione in A2”. Vedremo mercoledì sera in quanti avranno raccolto l’appello, quanti saranno a sostenere una squadra che fin dalla vigilia della stagione ha tolto il velo sulle proprie ambizioni: “E’ certo che la squadra punta al salto di categoria” ha dichiarato senza indugio l’esperto coach Massimo Monfreda. Squadra che vanta atlete con esperienze di A1 e A2 come Francesca Babbi (tre stagioni in A1 a Ravenna), Emanuela Fiore (a Frosinone in A2 nel 2012/13 e sempre in A2 a Scandicci fino al 31 gennaio scorso), Adriana Kostadinova (due stagioni in A2 a Pontecagnano), Michela Ricciardi (anche lei ex Pontecagnano) e Marica Armonia, che la serie A2 l’ha conosciuta nella seconda parte della stagione 2008/2009 a Benevento. Una rosa competitiva, un allenatore esperto, un team ambizioso, un pubblico caldo: questi gli ingredienti che può mettere in tavola Caserta che a fronte di tutto ciò, però, ha solo sfiorato la vetta del proprio girone. Nel girone C invece, quello da cui è già uscita la prima promossa in A2, la Gecom ha recitato un ruolo da protagonista assoluta, salendo più volte sul gradino più alto, dove è rimasta fino a quattro giornate dal termine della regular season. Se poi guardiamo anche il curriculum delle ragazze della Gecom, la serie A, loro, la conoscono bene. Due stagioni in A1 per Francesca Valentini con la gloriosa maglia della Sirio, un campionato in A1 a Ravenna e due a Parma in A2 per Cristina Cruciani, la A1 a Jesi e la A2 a Nocera per Giorgia Chiavatti, la scorsa stagione in A2 a Soverato per Giulia Cecato, due stagioni in A2 a Nocera per Corinna Cruciani, così come sempre in A2, ancora a Nocera, ha giocato il capitano della Gecom, il fenomeno Silvia Tosti, che insieme alle sue compagne va a caccia del poker in fatto di promozioni in A2 dopo quelle conquistate a Nocera, Benevento e San Mariano. Un’autentica docente del “salto in alto” (per lei che è laureata in Scienze Motorie e Sportive non potrebbe essere altrimenti !) a cui chiediamo di vestire una volta ancora i panni che le si addicono di più: leader, trascinatrice, maestosa macchina da punti, che con le sue magie può essere il propellente fenomenale… di un sogno perugino che tutti noi vorremmo diventasse realtà… Tutti. E se saremo in tanti, sognare, sarà ancora più bello, affascinante, eccitante: venite tutti a cantare con noi, non potete mancare ! Per cantare tutti insieme, fino alla fine… FORZA RAGAZZE… FORZA PERUGIA !!! !!!

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti